Translate

"LONG ISLAND" COCKTAIL, storia raccontata da Lelevich

LONG ISLAND ICED TEA

Il Long Island Iced Tea è uno dei cocktail più alcolici che ci sia in circolazione ed è uno tra i cocktail più famosi al mondo, appartenente alla lista ufficiale dei cocktail IBA nella categoria Contemporary Classics e, secondo la vecchia classificazione, nella categoria Popular.  È un cocktail a base di vodka, gin, rum bianco e triple sec. L’alta gradazione alcolica del Long Island non lo rende particolarmente adatto all’aperitivo o al pre-dinner. Meglio provarlo nel dopo cena come long drink notturno ricreativo ad alto tenore alcolico.

Il suo nome deriva non dalla presenza effettiva di tè freddo, ma dall'aspetto finale della preparazione e al sapore che assomiglia a quello del tè.
thè inglese
Ci sono due leggende sulla nascita di questo cocktail: la prima narra che
Il Long Island Iced Tea nacque negli anni '70 per mano del barman statunitense Rosebud Butts. 
 Rosebud Butts
Che lavorava al locale Oak Beach di Babylon, sull'isola di Long Island nello stato di New York. 
isola di Long Island
Egli  elaborò la ricetta nel 1972 in occasione di un Cocktail Contest a tema che aveva il Triple Sec come principale ingrediente.

Una seconda leggenda, abbastanza diffusa invece, lo vorrebbe inventato addirittura negli anni '30, tale leggenda è nata a seguito della particolarità del nome Ice Tea, dovuta al colorito; tale storia narra che il famoso top di cola, e cioè l’ingrediente che dona il colore, fu adottato per aggirare la severità delle legge anti alcol.
Proibizionismo
Infatti, grazie al suo aspetto facilmente confondibile per un innocente Tè freddo, veniva servito all’interno degli speakeasy.
speakeasy
Il cocktail ebbe il suo boom negli anni ’70, dove era protagonista indiscusso di feste e party universitari dove, grazie al suo look da tè freddo, le matricole nascondevano una vera bomba alcolica.
Tutt’oggi Il Long Island Iced Tea  è uno tra i cocktail più gettonati all’interno di locali e discoteche di tutto il mondo.


discoteche

Il drink poi ha avuto un ampio successo anche sul grande e piccolo schermo, comparendo in diverse puntate della famosa serie Sex and The City, in un episodio dei Simpson e nella serie “una mamma per amica”.
In “Sex and the City” il personaggio di Charlotte alza troppo il gomito con una serie di Long Island.
“Sex and the City”
Nei “I Simpsons” nel settimo episodio della dodicesima serre “The great money caper” (In Italia “Truffa oggi, truffa domani”) il personaggio di Marge, dopo avere bevuto numerosi Long Island, esclama “mi piacerebbe visitare Long Island, se solo esistesse”.
 “I Simpsons”
 Nella serie “Una mamma per amica” nel terzo episodio della seconda serie “Red light on the wedding night” (“Ripensamenti”) Lorelay espone alla figlia Rory un grazioso paralleleismo tra la seduzione del Long Island paragonandolo alla notte di nozze, e viceversa.
“Una mamma per amica” 

Ricetta IBA 

  • 1.5 cl Gin
  • 1.5 cl Tequila
  • 1.5 cl Vodka
  • 1.5 cl White Rum
  • 1.5 cl Triple sec
  • 3.0 cl Gomme syrup
  • 2.5 cl Lemon juice, fresh
  • 1 dash of Cola

Preparazione:

Add all ingredients into highball glass filled with ice. Stir gently. Garnish with lemon spiral. Serve with straw.

I VOSTRI COCKTAIL

Adesso passiamo come al solito ai vostri cocktail che ci avete mandato,abbiamo una new entry nella rubrica e una vecchia conoscenza.
 trittico long island,miami e japan
Lui è @simone.francia.brtndr  un talentuoso bartender classe 1995 ed è già Bartender e bar manager al @thepublichouserome ci ha proposto questo bellissimo scatto con il trittico long island,miami e japan che sono 2 varianti del long island che molto probabilmente racconteremo in futuro. Lo ringraziamo molto per questo scatto e vi esortiamo a visitare il suo profilo dove troverete cocktail davvero spettacolari!!
long island

long island preparazione
Lui è @ciavarroandrea_ ha già preso parte alla rubrica sul bloody mary  , è molto particolare la sua presentazione, che va a riprendere la storia di questo cocktail, camuffandolo da tè come era consuetudine durante il proibizionismo. Sicuramente un'idea apprezzata dai suoi clienti e anche da noi!! Ottimo lavoro Andrea!

Siamo arrivati come sempre ai saluti, ci auguriamo che la lettura vi sia piaciuta e che vi sia venuta voglia di un "Tè" corretto come è venuta a noi.

-TEAM LELEVICH-

Commenti

Post popolari in questo blog

"NURAGICAMUG" la Tiki Mug italiana dal cuore sardo

Come si valuta il costo di un drink?

“DRINK KONG”,ROMA,cocktail bar MONTI, prezzo e drink PATRIK PISTOLESI